giovedì 13 luglio 2017

Mercatino verde del mondo



Cosa c'è di meglio di passare una serata all'aperto, mangiando cose nuove ed ascoltando musica?
Ebbene  a pochi chilometri da casa mia si svolge questa bellissima iniziativa  il" Mercatino verde dal mondo".

Il Mercatino Verde del Mondo ha inaugurato una sua prima apertura nel 2014, nell’ambito del festival Human Rights Nights come spazio mercatino/esposizione eco-design, cucine gourmet del mondo, ambiente, produzioni organiche bio e km0 - ispirato alla realtà plurale della città di Bologna e al crescente desiderio di sostenibilità e rispetto della natura. 


Un villaggio creativo e culinario plurale , sui prati e tra gli alberi,  con estratti gastronomici delle cucine del mondo – dalle Filippine, Senegal, Messico, India, Pakistan, Eritrea – calici di vino, boccali di birra artigianale, spritz o un cocktail tropicale - con un ricco programma di musica e performances. 





 oltre a mangiare si può anche :


Fumare il Narghilè in questo bel salottino degustando un buon thé alla menta.....


e ascoltare musica dei diversi artisti che ogni sera si presentano sul palco....



Ma non perdiamoci.....tornando alla cucina, noi ci siamo letteralmente innamorati di quella Filippina assaggiando:

* Siopao = pane cotto al vapore con ripieno agrodolce di verdure

* Empanada = una sorta di panzerotto con verdure e carne ( devo dire che non ho capito se era fritto o no per dire la leggerezza della sua pasta....)

*Pansit Bihon = spaghettini di riso alle verdure

*Barbecue = degli spiedini di carne con una salsina spettacolare ( una sorta di ketchup ma molto più delicata)







Come potete vedere anche il piccolo ha molto apprezzato....il tempo di appoggiare sul tavolo l'Empanada che PUFFFF era già nelle sue dolci manine :):)

E voi amate provare sapori diversi? Ci sono iniziative così carine anche dalle vostre parti?

Sicuramente  ci torneremo e chissà che non vi mostrerò altre prelibatezze!

a presto
Ely












martedì 13 giugno 2017

La casetta in montagna
















Scappata dall'afa Bolognese di questi giorni, nel week end ci siamo rifugiati nella casetta sull'appennino.  Le rose, le ciliege, i fiori selvatici hanno mostrato il meglio di sè e per concludere abbiamo avuto anche uno strepitoso tramonto.

Questo era il rifugio dei nonni e del papà che durante i week end e le vacanze estive passavano il loro tempo a prendersi cura della casetta e del tanto verde che la circonda.

Io fin da ragazzina preferivo ovviamente andare al mare con le amiche o stare in città...adesso invece ho proprio la voglia di venire quassù a godermi l'aria buona,  a sentire cantare uccellini e grilli e a curare le piante che tanto hanno amato papà e  nonno. 

Inoltre non potete capire quanto il pupo sia contento..."scorrazza" a destra e a manca esplorando tutto e divertendosi un sacco; Noi di conseguenza siamo ancora più contenti di lui .....anche se alla sera arriviamo ...." leggermente" provati :):):)

A presto 
Ely







giovedì 25 maggio 2017

Una nuova amica





Nel vassoio di micia ci sono sempre i suoi crocchini...ultimamente però notavamo che la ciotola era sempre vuota...limpida e senza nessun residuo sparso ( tipicamente quando gatta mangia lascia sempre tanto scompiglio....)..e non capivamo come mai...

Ieri pomeriggio si è scoperto l'arcano!...Abbiamo una nuova ospite che con molta indifferenza si mangia tutto ciò che c'è nella ciotola!
E' troppo bella  e quindi perchè mai disturbarla! Benvenuta amica tortorina :) :)

mercoledì 17 maggio 2017

La mia terrazza...












Ed anche quest'anno la mia amata terrazza ha iniziato a regalarmi i suoi fiori!
Abbiamo una new entry, la calla gialla che mi sono auto regalata domenica per la festa della mamma!
Pare sia una pianta molto robusta e con bisogno di poche cure, devo confessare che non l'ho mai avuta e non la conosco...vedremo come si comporterà!
Questa pianta tutta verde invece è la Salvia Ananas, comprata l'anno scorso al vivaio; deve il suo nome al fatto che  le  foglie profumano proprio di Ananas; pensavo fosse una piantina stagionale, invece dopo l'inverno ha ricominciato a crescere formando questo bel cespuglio.

A presto
Ely









lunedì 10 aprile 2017

Fioriture primaverili













Finalmente primavera! 
Finalmente calde giornate di sole e cieli azzurri!
Finalmente lo scorso week end siamo stati nella nostra casetta nell'appennino ed  è stato un tripudio di fioriture!
Ogni anno uno spettacolo davvero emozionante.

Adoro questa stagione!

a presto
Ely








venerdì 31 marzo 2017

La nostra bella Italia....

Avete presente quei bei cofanetti regalo che contengono week end o soggiorni in Italia o all'estero etc...etc...?
Bene, ne avevo una che scadeva proprio a fine di Marzo e quindi dopo diversi tentativi nel trovare qualche posto libero per il week prescelto ( non so voi, ma io ogni volta divento matta a trovare disponibilità in queste strutture convenzionate...)  sono finita a Maser, piccola frazione vicino a Treviso. Devo dire che pur essendo una destinazione scelta "a forza" siamo stati molto fortunati...infatti proprio accanto al nostro B&B c'era lei : 

Villa di Maser ( Villa Barbaro)


Villa Barbaro (anche nota come Villa Barbaro Basadonna Manin Giacomelli Volpi) a Maser (TV) è una villa veneta, costruita da Andrea Palladio tra il 1554 e il 1560 per l'umanista Daniele Barbaro e per suo fratello Marcantonio Barbaro, ambasciatore della Repubblica di Venezia, trasformando il vecchio palazzo medievale di proprietà della famiglia in una splendida abitazione di campagna consona allo studio delle arti e alla contemplazione intellettuale, decorata con un ciclo di affreschi che rappresenta uno dei capolavori di Paolo Veronese.


Il complesso della villa, che comprende anche un tempietto palladiano è stato inserito dall'UNESCO nel 1996 - assieme alle altre ville palladiane del Veneto ville nella lista dei patrimoni dell’umanità. ( fonte: Wikipedia)


Purtroppo non siamo riusciti a visitare il suo interno, eravamo con il passeggino ed il piccolo pupo non era molto dell'idea di fare il turista...anzi preferiva di gran lunga stare in camera ad esplorare armadi e cassetti ...( giustamente!!!)....


Abbiamo quindi fatto un giro solo all'esterno....ma è comunque bastato a farci capire la sua bellezza.






Questa con le finestre rosse  immagino fosse la "casetta" dei custodi....


Il giorno dopo invece abbiamo fatto una breve visita ad Asolo  piccolo comune sempre della provincia di Treviso, che fa parte del club dei borghi più belli d'Italia.


ed anche qui è spuntata una superba villa, questa è la Villa Scotti Pasini


La Villa domina dalle pendici del Monte Ricco l’area delle piazze centrali del centro storico. Il primo impianto della villa sembra da riferire al XVII secolo, mentre nei secoli successivi si registrano vari ampliamenti e passaggi di proprietà. Il primo nucleo della villa fu costituito attraverso diverse opere di accorpamento di edifici di piccole dimensioni avvenute nel corso del XVIII secolo, mentre successiva è l’aggiunta delle ali che diedero alla costruzione l’aspetto attuale.


Insomma che dire, ogni piccolo borgo, paese, e città della nostra Italia ci lascia sempre a bocca aperta. Siamo davvero fortunati a vivere qui e dobbiamo esserne fieri!


A presto 
Ely