martedì 10 novembre 2015

E' rinato.....

Sabato pomeriggio ho ricevuto una telefonata che mi ha riempito il cuore di gioia! Il mio vicino d'orto mi ha avvertito che è riuscito a farmi  pulire ed "arare" tutto l'orto che dopo l'estate era diventato una "prateria".... solo erbacce e gramigna......


Ecco quindi che domenica mattina sono subito corsa nel mio amato orto "373" a vedere la situazione.....


Tutto pulito ed in ordine....con i sedani ancora vivi.....e vista l'estate di S. Martino con  anche la presenza di fiori di calendula.....





A questo punto non resta che prepararsi alla semina della fave.....che si fa tipicamente ai primi di Novembre...
Sono super contenta per il lavoro che mi hanno fatto  così per via del pancione non mi vedrò costretta ad abbandonare la mia amata " terra in affitto"....

Ed i vostri orti come stanno? Sono già puliti e pronti per il riposo invernale oppure seminati con le colture invernali?

A presto Ely



17 commenti:

  1. Brava Ely, non abbandonare il tu orto! Vedrai, sarai tanto contenta l'anno prossimo a mangiare tutte le cose buone e sane che ci nasceranno (insieme al tuo bimbo:-)
    Anche noi abbiamo già seminato fave, piselli e aglio per l'anno prossimo. E per la raccolta invernale ci abbiamo piantine di tutti i tipi di cavoli e cavoletti, rape rosse e finocchi. Le verze quest'anno sono molto dure però, troppo caldo... (il sole piace molto a noi, ma non alle verze:)
    Ciao, un abbraccio
    Helga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Helga, si ci tengo proprio tanto al mio orticello!!! Spero proprio di riuscire a curarlo per bene anche con il piccoletto :) :). Woow quante cose che avete piantato...bravissimi!!!!

      Elimina
  2. E vai con la semina....Il mio orto non esiste più. Era mio suocero che lo accudiva, ora che non c'è più, ne io ne mio marito siamo bravi con queste cose. Un vero peccato.
    Buona giornata. Sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabrina...eh si è un peccato davvero..però magari pian pianino con una pianta qua e una là potreste appassionarvi....pensaci su :) Un abbraccio.

      Elimina
  3. ma che bello! che bello avere un orto in affitto in città! Li avevo visti quando sono stata in germania:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erica, si è davvero una bella cosa anche per noi cittadini avere un pezzetto di terra da coltivare; e ti dirò che ormai sono sempre di più le città che li propongono....
      Grazie per essere passata. A presto Ely

      Elimina
  4. bellissimo l'orto che va avanti, anche senza l'intervento " umano"! Sedano e calendula, che meraviglia!
    e trovo bellissimo l'intervento del vicino di orto,uno di quei gesti che fa capire davvero che la solidarietà esiste.
    e poi trovo meraviglioso l'idea del pancione ! La creatura che, quando sarà tempo, avrà le verdure fresche coltivate dai suoi genitori...
    sai, uno dei ricordi più belli che ho dei miei figli è quando andava nell'orto dello zio Luigi a prendersi le carote, le pulivano dalla terra sotto il getto dell'acqua fresca e le mangiavano per merenda.
    Oppure quando andavano con mio padre a .....cavare (...come si dice da noi) le patate.....
    fai una carezza per me al pancione.
    Lela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lela, hai ragione la solidarietà esiste ed il nostro vicino è davvero un tesoro! ...quanti ricordi anch'io di quando il nonno coltivava l'orto...! ehhhh!!! Carezza al pancione fatta! grazie mille

      Elimina
  5. Cara Ely, ti seguo in silenzio da un pò perchè non riesco a commentare dal cellulare.
    Tanti, tantissimi auguri per la tua pancia! Una nuova vita è sempre una benedizione. E poi con l'orto potrai nutrirti di verdure ricche di nutrienti e potrai farlo anche per il bimbo/a in arrivo. a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carissima e ben trovata! un abbraccio.

      Elimina
  6. Quanta fatica.....ma quanto è bello vedere i semi germogliare....le piantine crescere....raccogliere ....Hai proprio una grande passione per l'orto !!! Tantissime belle cose!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero davvero.....tanta fatica ma che soddisfazione! un abbraccio

      Elimina
  7. Il nostro orto è molto più piccolo di come si presentava in estate...io ho la fortuna di avere i suoceri che zappettano e lo accudiscono, altrimenti con il pancione non saprei come fare (anche se sono molto attiva, certi lavori, soprattutto se accovacciata, mi affaticano parecchio). Comunque abbiamo cavolo nero, cavolfiori (minuscoli), verze, tanta rucola e tante bietole, radicchio, insalata e finocchi. Non ci si lamenta, dai... Presto procederemo anche noi con la semina delle fave :)
    baci a te e alla tua sfera piena d'amore :*

    RispondiElimina
  8. Ciaoooo...hai ragione accovacciati adesso è molto difficoltoso....Bè direi che il vostro raccolto invernale è/sarà molto abbondante..bravissimi! Meraviglioso la sfera piena d'amore!! un bacione anche a te!

    RispondiElimina
  9. Anche io ho un orto urbano..io e mio marito ci divertiamo dà matti a piantare pulire raccogliere..peccato per i ragazzi che non ne vogliono proprio sapere di venire con noi .A me dispiace molto.Abbiamo piantato verze e broccoli quasi tutti mangiati dai conigli selvatici (bo conigli in città) poi bietole cavolo nero lattuga radicchio finocchi aglio cipolle fave piselli ravanelli carote broccoli baresi .tutto in poco più di 50mq infatti ho paura di aver esagerato ma incrocio le dita e sperimento perché nessuno dei due ha un vissuto da agricoltore ma abbiamo tanta passione e buona volontà. ..stiamo ancora raccogliendo le fragoline.valentina

    RispondiElimina
  10. Grande Valentina, anche tu una contadina urbana!! Conigli selvatici? Ma davvero? Li avete visti? Per quanto riguarda lo spazio e cosa piantarci vedrai che piano piano ti renderai conto di cosa è giusto e cosa è sbagliato....e poi l'importante è divertirsi dai!!! In bocca al lupo. A presto Ely

    RispondiElimina
  11. I conigli visti , catturati e portati in altri luoghi sicuri ma ahimè c'è ne sono tanti (noi ne abbiamo presi 10) pensiamo che qualcuno stufo di tenerli in casa li abbia abbandonati lì e il posto nonostante sia al centro cittadino è grandissimo e selvaggio e sarà difficile liberarsene completamente ognuno di noi ha deciso di recitare il suo orticello ma non so fino a quando saremo tranquilli.baci valentina

    RispondiElimina