venerdì 3 aprile 2015

Erbe selvatiche

Quante di voi conoscono le erbe selvatiche commestibili? Io pochissimo ma le amiche dei miei blog preferiti sono delle grandi appassionate e allora mi sono detta: anch'io le voglio conoscere!!

Primo passo: mi sono comprata un piccolo manuale tascabile per incominciare a studiarle:





Secondo passo: cercarle ed osservarle !!




Ranuncolo favagello ( Ranunculus ficaria)





Tossilaggine comune ( Tussilago farfara)





Facile facile questa....forse primula??







E poi questa di cui devo aspettare i fiori   ( forse)  potrebbe essere Acetosa?






Terzo passo: cercare un corso.... e forse a metà aprile ne ho trovato proprio uno qui in città! Vi farò sapere!
A presto Ely







10 commenti:

  1. Si, le ultime due foto sono di Rumex Acetosa, quella che si chiama volgarmente Pane e Vino o Erba Brusca. Da bambina mi succhiavo gli steli dei fiori! E' una pianta che si può consumare cruda in insalata e ha un piacevole sapore acidulo, ma non abusarne perchè contiene molti ossalati.
    Che bello... mi fa piacere che anche tu ti sei fatta contagiare da questa febbre!!!!
    Un abbraccio grande grande
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara! Bene allora l'avevo riconosciuta l'acetosa! In effetti mi hai contagiato tanto tu!!! Evviva! Grazie mille

      Elimina
  2. che bello, voglio questo libro! qulache volte, vado con la mia amica (92 anni) a ricoliare la erbe selvatiche.

    mi piace tanto mangiare dente del lione (dandelions) I mix some flour with eggs and a bit of milk (like pancake) then I dip each flower in this mix, then fry it in little butter; when all done, I drizzle them with honey. Yum, so delicious in the morning with a nice cup of coffee. Try it :)

    Buona Pasqua cara Ely

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cyrene! My compliments for your young friend! Wooww! Your pancake is spectacular! Thank you for your recipe! Buona Pasqua in ritardo!

      Elimina
  3. Ancora in tempo !!?? Buona Pasqua!!! Anche io devo acquistare quanto prima un libro per riconoscere e sapere gli usi delle piante selvatiche!!! Oggi mia nipote aveva preparato come dolce per il pranzo di Pasqua la pavlova... e sulla panna insieme alla frutta fresca aveva sparso un po' di fiori di quel colore indefinito delle borragini ....ho pensato al tuo bel risotto alle primule....Auguri!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cara, gli auguri vanno sempre bene! Tanti auguri anche a te! Bravissima tua nipote, i fiori della borragine sono proprio belli e ho letto che vengono usati molto spesso per decorare i piatti. Nell'orto ne ho parecchie ( come piante infestanti), al prossimo giro ne raccolgo anch'io! A prestissimo Ely

      Elimina
  4. Amo amo amo le erbe selvatiche e la magia del riconoscimento. ha davvero un che di primordiale e curativo anche solo andar campi alla ricerca di questi preziosi doni di natura.
    Non ne so riconoscere che una decina, ma vado sempre chiedendo a chi ne sa più di me e sbirciando nei blog di chi, come dici tu, è più esperta. :)

    RispondiElimina
  5. Hai ragione è una bellissima magia! Pensa da stasera ( tardo pomeriggio in realtà) incomincio un corso per andare a riconoscerle...non vedo l'ora!

    RispondiElimina